Non chiamatelo un ritorno

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

Mentalità d’archivio

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

ALL. TIME. FRESH.

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

LC23 e Diadora di nuovo insieme per una collezione “spaziale”

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

Road To Ginnika fa tappa ad “Are Festival”

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

Karhu e la nuova Fusion 2.0 OG

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

PUMA lancia la nuovissima RS-0 Play: vieni a scoprirla a Ginnika

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

“We are 138” .. La storia di SBTG attraverso i suoi migliori lavori

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

GORE-TEX® celebra una collaborazione creativa al Fuorisalone di Milano

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More

La forma dell’Aria

A cura di Marco Rizzi

Lo status di “classico” è stato spesso abusato nel mondo delle sneakers, attribuito a modelli rimasti sulla cresta dell’onda giusto il tempo di una stagione o due. La Air Force One, invece, può essere considerata tranquillamente un vero classico, quasi un simbolo di longevità. A partire dalla sua release originale nel 1982 è diventata uno degli “staple” della cultura street, ancora prima di diventare un oggetto di culto per i collezionisti. 

Nonostante un calo di celebrità subito dopo le celebrazioni del suo venticinquesimo compleanno, la AF-1 non è mai uscita di produzione e ha continuato ad essere base per progetti speciali e collaborazioni realizzate da Nike. Per questo, prendendo in prestito le parole di LL Cool J, non bisogna definire la recente ribalta della AF-1 un “ritorno”, la AF-1 non se n’è mai andata. 

Per dimostrarlo, ecco una selezione di dieci AF-1 rilasciate negli ultimi anni che rappresentano al meglio la ritrovata celebrità del modello.

Air force One Low QS Nai Ke – Chinese New Year (2016)
Probabilmente la miglior AF-1 marchiata Nai-Ke tra quelle uscite, decisamente una sorpresa per gli appassionati. Pelle e shape come non capitava da qualche anno e una quantità incredibile di dettagli sutupendi.

Air Force One Low NYC Procell Wildcard (2019)

Da molti considerato come il miglior negozio vintage di New York City (un badge decisamente pesante), Procell ha lanciato la sua prima collaborazione con Nike nel 2019. Oltre a una Blazer Low era presente anche questa AF-1 con upper in canvas, midsole in stile “inside out” e logo NIKE NYC sul tallone. Un bel pezzo per i nostalgici.

Air Force One Low x Supreme x Comme Des Garçons (2018)

Seconda AF-1 nata con la collaborazione tra Supreme e Comme Des Garçons (la prima è la White/White con gli occhi serigrafati sull’esterno della scarpa). Forse la AF-1 presente in questa lista meno amata dai puristi ma, gusto personale a parte, era da tanto che non si vedeva qualcosa di così particolare su una Force, di sicuro a livello di costruzione della tomaia.

Air Force One Hi Bespoke x A-Cold-Wall* (2017)

Senza dubbio una delle migliori sneakers del 2017 (attenzione, non AF-1, sneakers), questa AF-1 è stata realizzata da Samuel Ross nell’ormai defunto laboratorio Bespoke di Nike Lab 1948 a Londra ed è stata indossata dai modelli che hanno indossato le sue creazioni durante la sfilata A-Cold-Wall* alla London Fashion Week. Rilasciata successivamente in pochissimi pezzi, è decisamente uno dei bespoke più creativi mai realizzati e ha, per una volta, messo d’accordo sia i vecchi che le nuove leve.

Air Force One Low QS x Carhartt (2018)

Se questa AF-1 x Carhartt fosse uscita da sola avrebbe avuto, secondo me, una ben più alta considerazione. Ben riuscita e meno ben realizzata, riassume al meglio tutti i dettagli delle giacche da lavoro Hamilton Brown di Carhartt. Un peccato vederla in saldo, ma un’ottima occasione per doppiarla.

Air Force One Low “De Lo Mio” (2018)

Questa AF-1 paga tributo alla cultura dominicana, da cui trae ispirazione per numerosi dettagli. Un peccato che, come capitato spesso per gli analoghi modelli portoricani, non sia arrivata in Europa. Incredibili i lace jewels con le tessere del domino.

Air Force One Low x Dj Clark Kent “AF100 – Stay Fresh” (2017)

Con distacco la AF100 più bella tra quelle non rilasciate e, di conseguenza, la più bella in assoluto. Prodotta con la collaborazione di DJ Clark Kent e realizzata in sole cinquanta paia Friends&Family, questa AF-1 ha fatto bella mostra di sé nell’incredibile display realizzato da Nike durante il ComplexCon del 2017. Clark, se mi leggi, io porto US9.

Air Force One Low x Travis Scott “AF100” (2017)

Un altro paio adorato dalle nuove leve ma non accolto benissimo dai più integralisti. Questa AF-1 x Travis Scott è stata rilasciata nell’ambito della collezione AF100, celebrazione abbastanza deludente e più o meno indiretta del trentacinquesimo compleanno del modello. Non penso sia possibile realizzare una brutta AF-1 con canvas bianco e gumsole, ma c’è chi ancora storce il naso.

Virgil Abloh x Nike Air Force One Low “MCA” (2019)

In pochi anni Virgil ha messo mano a ben sette Air Force One Low, se non sbaglio i conti. A mio gusto personale la versione in pelle è migliore di quella “ghosting” e, tra queste, la colorazione realizzata in occasione della mostra a lui dedicata al Museum of Contemporary Art di Chicago è la più bella. Fight me.

VLONE x Nike Air Force One Low (2017)

Anche qui ci troviamo davanti a un modello che ha raggiunto cifre impensabili a resell. Questa AF-1 Low è stata realizzata da Nike in collaborazione con VLONE, il marchio del controverso A$AP Bari utilizzando come base un bespoke da lui realizzato nel laboratorio di Nike Lab 21Mercer a New York City. Nulla di nuovo, certo, ma ha come pregio quello di aver “aperto” la nuova stagione di celebrità della Air Force One. P.S.: per il pop-up realizzato a Brooklyn per il lancio sono stati coinvolti da Nike anche Stash e PGknows, che ha prestato la sua collezione per realizzarne la vetrina.

Read More