Mizuno e mita Sneakers lanciano la nuova Wave Rider 1 “No Borders”

Con oltre 100 anni di storia Mizuno ha pochi rivali al mondo in fatto di anzianità nel settore delle calzature sportive. Fondata ad Osaka nel 1906 da Rihachi Mizuno, l’azienda si è specializzata sin da subito nella produzione di abbigliamento sportivo. L’obiettivo che ha contraddistinto il brand in questi 112 anni di storia è stata la costante ricerca della perfezione in tutti i suoi prodotti. Ecco perché dopo oltre un secolo Mizuno è uno dei leader di mercato in sport come running, volley, calcio, golf, tennis e molti altri. Ciò che fino ad oggi è mancato alla compagnia nipponica è stata la credibilità in un settore come quello del lifestyle. E la cosa può sembrare strana, specialmente potendo avere dalla propria parte un archivio heritage come pochi altri marchi al mondo. E deve essere stata proprio questa la considerazione fatta nell’headquarter di Osaka, se tra le missioni per questo 2018 è stata inserita l’entrata nel mondo lifestyle.

 

In occasione del ventesimo anniversario della nascita della Mizuno Wave Runner la compagnia giapponese vara il progetto “Kazoku”, partendo dalla rivisitazione dello storico modello da running. Kazoku, che in giapponese significa “famiglia”, è il progetto attraverso cui Mizuno riunisce alcuni dei protagonisti principali della scena street e a cui affida la rielaborazione in chiave moderna delle sue creature iconiche. “Il Team Kazoku è una sorta di famiglia globale composta da singoli individui e da brand – commenta Wesley Tyerman, Direttore Creativo Freelance di Mizuno – Insieme lavoreremo su vecchi modelli e porteremo freschezza, invece, ai modelli di qualche anno fa, reinterpretandoli in chiave moderna”. Il primo modello a vedere la luce sotto l’etichetta Kazoku è, per l’appunto, la Wave Runner 1, rivisitata per l’occasione da mita Sneakers. Nata nel 1998 la Wave Runner fu la prima sneaker di Mizuno ad essere equipaggiata con la Wave Technology, una particolare tecnologia che permetteva di bilanciare perfettamente stabilità ed ammortizzazione durante la corsa. Oggi a distanza di venti anni dalla sua nascita, mita Sneaker ha messo le mani sullo storico modello rendendolo attuale e in linea con i trend del momento. “Il modello originale nato negli anni ’90 aveva un design puramente decorativo – le parole di Shigeyuki Kuni, titolare di mita – Il mio lavoro è stato quello di rendere le cose più semplici. Ho utilizzato materiali diversi per la tomaia e per tutti ho scelto la stessa tonalità di blu. Così facendo, benché la tonalità di colore sia sempre la stessa, le persone riescono a cogliere le differenze, i contrasti ed i dettagli di ogni singolo texture utilizzato”. Ispirata al tracciato da corsa dello stadio Olimpico di Berlino, la sneaker si presenta con un upper in nubuck con inserti in plastica ed una midsole picchiettata con dettagli glow-in-the-dark. Completa il look della scarpa un set di lacci in 3M.

“Per anni Mizuno è stato sinonimo di alte performance e tecnologia avanzata – conclude Tyerman – Ora il nostro scopo è quello di coniugare la perfezione dei nostri modelli storici, e anche futuri, con uno stile più accattivante e persino sexy”. A giudicare da questa prima release a noi sembra che il compito sia riuscito. La Mizuno Wave Runner 1 “No Borders” sarà disponibile a partire da Sabato 3 Marzo in tutti gli store del circuito Kazoku, tra cui i nostri amici di Sneakers76.